Infotel

martedì 24 luglio 2012

ALCUNE CONSIDERAZIONE SUL PANICO

PER PANICO SI INTENDE UN COMPORTAMENTO IRRAZIONALE DELLA FOLLA CHE SI VERIFICA QUANDO OGNI PERSONA SI CONVINCE CHE IL SUO COMPORTAMENTO IMMEDIATO PUO’ GARANTIRGLI LA SOPRAVVIVENZA, ANCHE A SCAPITO DI QUELLA DEGLI ALTRI.

FATTORI DI PRECIPITAZIONI

- AGITAZIONE PSICOMOTORIA DI GRUPPI DI INDIVIDUI
- ANSIA, ALLARME E IMPROVVISAZIONE NELLE COMUNICAZIONI
-“VOCI” INCONTROLLATE CIRCA LA PRESENZA DI POSSIBILI VOCI VIE DI FUGA ALTERNATIVE
- TENTATIVI DI SMENTIRE LE “VOCI”
- SENSAZIONE DI PASSIVITA’ ED ABBANDONO
- ASSENZA DI UNA LEADERSHIP E DI UN PIANO DI EMERGENZA

NOTE DI CRONACA
- 18.5.1896 - MOSCA: 2000 DECESSI QUANDO LO ZAR FECE GETTARE ALCUNE MONETE D’ORO TRA LA FOLLA
- 2.4.1942 - TOKYO: 1500 MORTI PER LA RESSA DI FRONTE AD UN RIFUGIO ANTIAEREO
- 28.11.1942 - BOSTON: 463 MORTI PER UNA PRECIPITOSA FUGA DA UNA DISCOTECA IN FIAMME
- 30.10.1938 - NEW YORK: DIVERSI MORTI, DANNI, FERITI E FUGA IN MASSA DALLA CITTA’ IN OCCASIONE DELLA TRASMISSIONE RADIOFONICA, SUL “PRESUNTO” SBARCO DEI MARZIANI, TENUTA DA ORSON WELLS
Posta un commento