Infotel

venerdì 20 luglio 2012

Sistemi a pioggia

Un sistema automatico sprinkler ha lo scopo di rilevare la presenza di un incendio ed estinguerlo nella fase iniziale con acqua, nonché di tenere sotto controllo le fiamme in modo da completare l’estinzione con altri mezzi.
L’installazione di un sistema sprinkler non deve escludere completamente la necessità di altri mezzi di estinzione incendi, è importante che le precauzioni contro l’incendio siano considerate nel loro insieme.
Infatti è possibile avere anche altri dispositivi quali i naspi e gli idranti antincendio o estintori portatili (come già descritto nella UNI 10779:2007 alla voce interconnessioni).
Le alimentazioni idriche combinate devono essere delle alimentazioni idriche singole superiori o doppie, progettate per alimentare più di un impianto fisso antincendio,come ad esempio nel caso di installazioni combinate di idranti, naspi e sprinkler.

I sistemi di spegnimento a pioggia sono i sistemi più diffusi al mondo per la protezione incendi di attività civili ed industriali.
Il sistema sprinkler è costituito da una rete di tubazioni costantemente in pressione di acqua (sistemi a umido) o di aria (sistemi a secco usati nelle zone fredde ove esiste pericolo di congelamento dell’acqua nelle tubazioni) alle quali sono collegate le testine sprinkler chiuse dagli elementi sensibili al calore che li contraddistinguono.
La rete di tubazione è collegata ad una sorgente idrica avente funzione di garantire l'alimentazione di acqua agli sprinkler, con caratteristiche di portata, pressione e durata predeterminate.
La caratteristica base del sistema sprinkler sta nel suo funzionamento completamente automatico, che richiede quindi un'alimentazione idrica automatica.
Il sistema sprinkler basa il suo successo sulla semplicità del suo funzionamento, la testina sprinkler infatti riunisce in un unico elemento, la funzione di rivelazione dell'incendio e di inizio dell'intervento di contrasto.
I primi esempi di impianti sprinkler (da sprinkle che vuol dire goccia) risalgono ai primi anni del secolo XIX. Nel 1878 il Sig. Grinnell costruiva il primo moderno sprinkler dando praticamente forma allo sprinkler così come lo conosciamo.
Posta un commento