Infotel

lunedì 14 settembre 2015

gestione della sicurezza, ROA, Sicurezza a scuola

portaleconsulentiIndicazioni operative dell’Inail per la gestione della sicurezza e della qualità in Risonanza Magnetica
INAIL 2015 Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro ed Ambientale
portaleconsulentiValutazione rischio esposizione ROA derivante dall’impiego di Riscaldatori ad Infrarossi
A cura di: Iole Pinto, Andrea Bogi, Francesco Picciolo, Nicola Stacchini Usl 7 Sena – Laboratorio Sanità Pubblica – Agenti Fisici
portaleconsulentiCabine di proiezione con sistemi digitalizzati
Una cabina di proiezione in cui sia presente solo un sistema esclusivamente digitalizzato non comporta l’applicazione delle disposizioni del DM 16.08.1996
portaleconsulentiLa sicurezza a scuola
Ultimo numero del periodico statistico Dati Inail
portaleconsulentiJobs act, gli ultimi quattro decreti delegati
Ecco tutte le misure del Jobs act
Sicurezza a scuola
In Italia, l’installazione e l’uso delle apparecchiature diagnostiche a Risonanza Magnetica (RM) sono regolati da un quadro normativo ormai vetusto, nel quale l’atto più recente è rappresentato dal D.P.R. 542/1994 con il quale sono stati codificati gli standard di sicurezza ancora vigenti. Il profondo mutamento dovuto all’evoluzione scientifica e tecnologica che ha caratterizzato negli ultimi vent’anni la diagnostica per immagini a scopo medico con tomografia RM (in particolare, utilizzando campi statici di induzione magnetica sempre più elevati, a cui si associano radiofrequenze e gradienti sempre più spinti che danno vita ogni giorno ad apparecchiature via via più sofisticate e performanti) 
 
Scopo dell’indagine è stata la valutazione del rischio da radiazioni ottiche emesse da lampade ad infrarossi di comune utilizzo presso uffici, attività industriali e luoghi di ritrovo. Il riscaldamento ad infrarossi in particolare è in crescente e diffuso impiego su tutto il territorio nazionale, risultando molto efficace per riscaldare gli spazi esterni di bar, ristoranti e altri luoghi di ritrovo. Il calore localizzato, infatti, crea un microclima caldo anche durante l'inverno, permettendo di sfruttare gli spazi esterni durante tutto l'anno e non solo nelle stagioni più calde

 Lo ha chiarito in una circolare del 16 aprile 2015 il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica del Ministero dell’Interno, nella quale si fa esplicito riferimento al secondo e terzo capoverso del Titolo VI del DM citato. La Circolare prot. n. 8907 del 27/07/2015 riporta precisazioni alla nota DCPREV Prot. 4471 del 16 aprile 2015

Nel 2014 gli infortuni denunciati per gli studenti delle scuole pubbliche statali sono stati 82.118 (-6,9% rispetto al 2013), con una prevalenza di infortunati di sesso maschile (56,7%). Tra gli stranieri, la maggioranza dei casi ha riguardato alunni di nazionalità rumena (17%). A scriverlo è il periodico statistico Dati Inail, che in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico ha dedicato il suo numero di agosto a un approfondimento sulla sicurezza tra i banchi.

Si completa la riforma del lavoro, con gli ultimi quattro decreti delegati licenziati dal governo. Un “ritocco”, minimo, c’è stato. Ma alla fine le concessioni ai più garantisti sono solo “parziali” e la sostanza è una rivoluzione che interesserà tutti i lavoratori: d’ora in poi saranno possibili i controlli a distanza dei dipendenti attraverso tablet, smartphone o altre dotazioni tecnologiche senza dover fare prima accordi sindacali o avere autorizzazioni ministeriali. Unica accortezza: non si dovrà entrare in contrasto con la legge sulla privacy.
 
Pubblicità
e-learning comunità virtuali di apprendimento
Posta un commento