Infotel

venerdì 26 ottobre 2012

piano di sicurezza e coordinamento

psc
Il piano di sicurezza e coordinamento (PSC) e il fascicolo dell’opera

Il piano di sicurezza e coordinamento (PSC) è costituito da una relazione tecnica e da prescrizioni correlate alla complessità dell’opera da realizzare ed alle eventuali fasi critiche del processo di costruzione, atte a prevenire o ridurre i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi i rischi particolari, nonché la stima dei costi della sicurezza, nei cantieri temporanei e mobili in cui è prevista la presenza, anche non contemporanea, di due o più imprese. Il piano è corredato da tavole esplicative di progetto, relative agli aspetti della sicurezza, comprendenti almeno una planimetria sull’organizzazione del cantiere e, ove la particolarità dell’opera lo richieda, una tavola tecnica sugli scavi, i cui contenuti minimi sono definiti nell’allegato XV del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. 

Viceversa il fascicolo dell’opera è quel documento, adattato alle caratteristiche dell’opera in realizzazione, contenente le informazioni utili ai fini della prevenzione e della protezione dai rischi cui sono esposti i lavoratori successivamente al termine dei lavori, i cui contenuti sono definiti all’allegato XVI del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i . 

Ebbene è previsto, anche in questo caso, che con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, sentita la Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro, siano individuati modelli semplificati per la redazione del piano di sicurezza e coordinamento (PSC) e del fascicolo dellì’opera , ccnnotati da praticità e semplificità di elaborazione e lettura. Il decreto, come termine orindamentale, dovrebbe essere adottato entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della legge di semplificazione

scopri di piu'

Via libera del Cdm al ddl Semplificazioni
modelli standard e procedure semplificate    
 

 
Posta un commento